• Durata

    21 giugno – 23 giugno 2018

  • Luogo

    Palestra Scuola Renaldini – Sirolo

  • Docente

    Javier Cura

  • Posti Disponibili

    16 allievi

Questo workshop è aperto a persone di tutte le esperienze, interessate nel processo di creazione fisica come percorso di conoscenza, di guarigione, di comunicazione e di arricchimento personale.

La parola nel Corpo

Il nostro vissuto è scritto come memoria nel corpo. L’immaginazione, che è legata a questa memoria, può essere quindi nutrita dal corpo.  

Obiettivi

Tramite l’infinito gioco delle nostre geometrie e posture, delle nostre dinamiche e delle relazione fisiche e spaziali, daremo voce alle diverse sfaccettature che sono in noi per comporre personaggi e esplorare le sue qualità energetiche. Questo ci permetterà di metterle a disposizione creativa di un testo o d’un tessuto di storie e situazioni.

 

Contenuti

Partendo dallo studio dei  movimenti essenziali per il nostro corpo, passeremo alla loro applicazione nella costruzione dei personaggi, per scoprire tutti gli elementi che li compongono. Alla fine avremo a disposizione molteplici strumenti per una costruzione intima e reale per il nostro lavoro di attori.

 

Javier Cura

E’ un artista multidisciplinare argentino-americano con sede a Berlino. Dopo aver completato un Master in Letteratura Moderna all’Università di Buenos Aires, si è dedicato alle arti figurative, realizzando svariate mostre di oggetti e sculture. Ha continuato a sviluppare la sua compagnia di shadow theatre, e da allora ha interpretato, diretto e creato spettacoli di danza e teatro in numerosi continenti.

Ha insegnato teatro fisico, contact tango e contact improvisation a livello internazionale, inclusi il Fabrik Potsdam Dance Theatre festival, Freiburg Contact Festival, and Phantastango Tango Festival, in Germania; lo ZIP Contact Impro Festival, in Italia, l’Alchemie Tango Festival a Praga, e il West Coast Contact Impro Festival a San Francisco (Stati Uniti).

Il suo ultimo lavoro, che mescola tango e contact in un contesto di teatro fisico, è stato presentato al Dance Theatre “Farma Festival” di Praga. Ha anche collaborato ad una ricerca sull’espressione nella Contact Improvisation al Berlin Free.

www.javiercura.com